La Buona Scuola non ha alcuna connessione con la teoria del Gender

asilo nidoPadova, 03 settembre 2015

Le Deputate, Senatrici, Consigliere Regionali e Portavoci Regionale e Provinciali del Veneto con tutte le Donne Democratiche, a seguito di quanto diffuso negli ultimi giorni, tra social e giornali, sulla strumentale interpretazione dell’art. 1 comma 16 della Legge n. 107/15 (Buona Scuola) data dai promotori di un referendum abrogativo della stessa e sulla mozione approvata il 01/09/15 dal Consiglio Regionale del Veneto,

hanno deciso di intraprendere una campagna di sensibilizzazione e informazione per chiarire come la Buona Scuola non abbia alcuna connessione con la c.d. teoria del Gender e permettere ai genitori di affrontare con serenità le proposte di offerta formativa che le Istituzioni Scolastiche proporranno loro per l’a.s. 2015/16,.
Il citato comma 16 recita:
“Il piano triennale dell'offerta formativa assicura l'attuazione dei principi di pari opportunità promuovendo nelle scuole di ogni ordine e grado l'educazione alla parità tra i sessi, la prevenzione della violenza di genere e di tutte le discriminazioni, al fine di informare e di sensibilizzare gli studenti, i docenti e i genitori sulle tematiche indicate dall'articolo 5, comma 2, del decreto-legge 14 agosto 2013, n. 93…” («Piano d'azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere: “b) promuovere l'educazione alla relazione e contro la violenza e la discriminazione di genere nell'ambito dei programmi scolastici delle scuole di ogni ordine e grado, al fine di sensibilizzare, informare, formare gli studenti e prevenire la violenza nei confronti delle donne e la discriminazione di genere, anche attraverso un'adeguata valorizzazione della tematica nei libri di testo”).
Il senso è esplicitato con chiarezza e non può dare adito ad interpretazioni personali, la scuola ha dei compiti precisi ed il formare le persone secondo i principi di pari opportunità e di rispetto dell’altro è fondamento di crescita corretta dello studente. Inoltre nella riforma è ribadito il Patto di corresponsabilità educativa con le famiglie, favorendo un sempre più consapevole e responsabile coinvolgimento delle stesse nella scelta dell’indirizzo educativo per i loro figli.
Niente a che fare dunque con il terrorizzante “gender” tanto sbandierato, ma che non è altro che la traduzione inglese di “genere” e che il dizionario di filosofia Treccani ci spiega come: “Il termine italiano genere traduce l’anglosassone gender, introdotto nel contesto delle scienze umane e sociali per designare i molti e complessi modi in cui le differenze tra i sessi acquistano significato e diventano fattori strutturali nell’organizzazione della vita sociale.”
La differenza tra generi non è negata, le peculiarità di ciascuno non vengono compresse in un unico canone di possibile riferimento, ma è il rispetto per ciascuno da parte di tutti e dei singoli e l’offrire ad ognuno pari opportunità che fa la differenza tra un’ideologia sterile e terrorizzante ed un progetto educativo di crescita condiviso tra persone.

Quello che le Democratiche si propongono è evitare che siano calpestati i risultati di anni di lavoro di donne e uomini sulle “pari opportunità” che devono essere offerte alle persone nella formazione, nel lavoro, nella vita, perché possano contribuire egualmente alla crescita della nostra società.

Raffaela Salmaso - Vicesegretaria PD Veneto - Portavoce Regionale Democratiche Venete
Vanessa Camani – Deputata PD
Floriana Casellato – Deputata PD
Anna Margherita Miotto – Deputata PD
Sara Moretto – Deputata PD
Delia Murer – Deputata PD
Giulia Narduolo – Deputata PD
Alessia Rotta – Deputata PD
Gessica Rostellato – Deputata PD
Simonetta Rubinato – Deputata PD
Daniela Sbrollini – Deputata PD
Rosanna Filippin – Senatrice PD
Laura Puppato – Senatrice PD
Alessandra Moretti – Consigliera Regionale Capogruppo PD
Orietta Salemi –Consigliera Regionale PD
Francesca Zottis – Consigliera Regionale PD
Cristina Guarda – Consigliera Regionale PD
Tamara De Nard – Portavoce Democratiche Belluno
Alessia Pittelli – Portavoce Democratiche Padova
Chiara Boaretto – Portavoce Demmocratiche Rovigo
Giulia Zangrando – Portavoce Democratiche Treviso
Michela Rossi – Portavoce Democratiche Venezia
Valeria Pernice – Portavoce Democratiche Verona
Claudia Longhi – Portavoce Democratiche Vicenza

agenda

No Calendar Events Found or Calendar not set to Public.

Galleria Fotografica

1 bersani napoli
1 bersani napoli
camusso e bersani a napoli 18 febbraio 2012 dalle donne democrartiche
camusso e bersani a napoli 18 febbraio 2012 dalle donne democrartiche
imag0019
imag0019
imag0020
imag0020
imag0021
imag0021
1 bersani napoli
1 bersani napoli
2 assessore puglia napoli
2 assessore puglia napoli
3 delegazione veneto napoli
3 delegazione veneto napoli
4 sottosegretario napoli
4 sottosegretario napoli
5 camusso napoli
5 camusso napoli
6 camusso napoli
6 camusso napoli
1230
1230
1233
1233
1234
1234
1235
1235
1240
1240
1242
1242
1244
1244
1245
1245
1248
1248
1250
1250
1252
1252
1253
1253
1255
1255
308663_2427024885167_1314301463_n
308663_2427024885167_1314301463_n
429759_266510893426602_396276431_n
429759_266510893426602_396276431_n
458146_3567173610444_1376152172_o
458146_3567173610444_1376152172_o

News

Ultimi commenti

aderisci alla conferenza

Contattaci

Compila questo modulo per richiedere informazioni o preventivi. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
 
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.

Login Form